La Storia

 
La fabbrica dell'Egizia è in una piccola valle, tra San Gimignano e Poggibonsi, nascosta in mezzo alle colline coperte dai pini marittimi della campagna toscana, ancora miracolosamente identica a quella dipinta da Simone Martini e Duccio di Boninsegna. In un edificio di cemento armato caratterizzato da un'architettura che non ha nulla a che vedere con l'ambiente circostante, un gruppo di donne e di uomini lavora da circa cinquanta anni ad approfondire le possibilità di una lavorazione molto particolare: la serigrafia su vetro. Hanno iniziato subito dopo la seconda guerra mondiale, affascinati dalle potenzialità di questa tecnica arrivata in Italia sulla scia delle truppe americane; hanno pensato di coniugarla con la lavorazione del vetro soffiato che nella zona, tra Empoli e Colle Val d' Elsa, ha tradizioni antiche, fin dalle manifatture medicee. In tutti questi anni, lavorando con pazienza e concentrazione, forse facilitati dalla tranquillità dei luoghi, un po' ai margini dello sviluppo industriale, hanno accumulato un patrimonio straordinario di conoscenze tecniche e microtecnologie, dalle attrezzature per la stampa, ai colori, ai materiali, ai telai ancora oggi in seta. Oggi sono in grado di realizzare qualsiasi decoro, con grande precisione, con altissima qualità, varietà e ricchezza di effetti.
Sottsass Associati ha raccolto, attorno allo studio di Milano, un gruppo di designers, in parte molto giovani e sconosciuti, ma di cui si conoscevano le possibilità inventive, la freschezza e la voglia di fare cose nuove, per offrire all'Egizia un catalogo di decori e di oggetti innovativo ed internazionale che consenta all'azienda di presentarsi su tutti i mercati del mondo con un immagine contemporanea e all'altezza di qualsiasi concorrenza.
Il risultato di questa collaborazione è la collezione "Handle with care".
Il vetro serigrafato, usato per questi prodotti, acquista in questi oggetti una sua dignità e raggiunge livelli sorprendenti nella qualità della decorazione.
Si potrebbe raccontare molto sulla complessità delle lavorazioni, sul numero dei passaggi richiesti dai decori più sofisticati, sulle difficoltà di alcuni effetti, sugli ostacoli da superare nella realizzazione di colori speciali che devono resistere alla temperatura del forno in cui il colore fonde in modo indelebile nel vetro: ma tutto ciò interessa poco il consumatore finale. Questo è il patrimonio di conoscenze e di esperienze che l'azienda ha saputo accumulare. Ciò che interessa sono questi oggetti, che pur nella loro semplicità di forma ed uso, portano nella casa una carica di qualità e di freschezza che rivela la passione di chi li ha realizzati e l'entusiasmo di chi li ha disegnati.
 

 

 
Egizia's works is located in a small valley, between San Gimignano and Poggibonsi, hidden among hills covered by the cluster-pines of Tuscan countryside, still miraculously identical to the one painted by Simone Martini and Duccio di Boninsegna. In a reinforced concrete building characterized by an architecture that has nothing to do with the environment, a group of men and women has been working for about fifty years to expand the possibilities of a very special workmanship: silk-screening on glass.
They started immediately after World War I, fascinated by the potential of this technique which reached Italy treading in the wake of American troops.
They thought of combining it with blown glass processing which, in the area between Empoli and Colle Val D'Elsa, has a long tradition that dates back to Medicean manufactures. Over all these years, working with patience and concentration, perhaps helped by the peacefulness of the environment, somewhat on the verge of industrial development, they built up an extraordinary background of technical knowledge and microtechnologies, from printing equipment to colours, materials and screens, which are still made of silk. They are now capable of realizing any type of decoration, with great precision, very high quality, variety and richness of effects.
Around the studio in Milan, Sottsass Associati has gathered a group of designers, some of whom are very young and unknown, but with an evident inventive potential, freshness and desire to create new things, to offer Egizia an innovative and international range of decorations and objects that would allow it to present itself on all the markets of the world with a contemporary image equal to any competition.
The result of this collaboration is the collection called "Handle with care".
The serigraphed glass used for these products acquires in these objects a dignity of its own and reaches surprising levels as regards the quality of decoration.
Much could be said about the complexity of the work, the number of printmaking steps required by the more sophisticated motifs, the difficulties raised by some effects, the obstacles to overcome to obtain special colours that must stand the temperature of the oven where colour fuses indelibly with glass, but all this is not of great interest for the end user. This is the patrimony of knowledge and experience that the company has managed to build up. What catches the interest are these objects, notwithstanding their simple shapes and use, as they fill a home with a charge of quality and freshness that reveals the passion of those who made them and the enthusiasm of those who designed them.